Tecnologie e disabilità durante il Covid-19: l'Iss lancia un questionario

Tecnologie e disabilità durante il Covid-19: l'Iss lancia un questionario

Salute e prevenzione | Salute e prevenzione

07/09/2020



Anonimo e compilabile fino al 15 ottobre, servirà a capire quali servizi sono più utili

Il Centro tecnologie innovative in sanità pubblica (Tisp) e il Centro nazionale malattie rare (Cnmr) dell'Istituto superiore di sanità (ISS) hanno elaborato un questionario per verificare quanto, nel corso dell'emergenza Coronavirus, le tecnologie ad oggi disponibili siano state accessibili e fruibili dalle "persone fragili", dai loro famigliari e caregiver.

In questo contesto, l'espressione “persone fragili” include tutte le persone con disabilità, malattie rare o croniche accomunate da alcuni concreti bisogni sociali e sanitari. Per loro esistono molte tecnologie che possono semplificare le azioni della vita di ogni giorno e favorire l'autonomia. Tecnologie che, durante l'isolamento imposto dalla quarantena e le altre restrizioni, in teoria possono essere state molto utili per continuare a ricevere servizi e prestazioni sanitari e socio-sanitari.

Il sondaggio punta, quindi, a identificare da un lato le tecnologie che hanno realmente aiutato le "persone fragili" durante l'emergenza Covid-19 per potenziarle, dall'altro a evidenziare quali carenze vi siano in questo ambito e come superarle. Il questionario, anonimo e compilabile online fino al 15 ottobre, è diviso in due parti: la prima è indirizzata all'esperienza diretta della persona con fragilità, la seconda raccoglie le opinioni di chi lo assiste, sia esso famigliare, caregiver o associazione di supporto.

Questo il link per partecipare all'indagine

Per ulteriori approfondimenti: www.malattierare.gov.it, Telefono verde Malattie rare dell'Iss 800 896949.