Il linguaggio d'odio, un convegno per parlarne

Attività sindacali

19/11/2019



Evento organizzato il 25 novembre all'M9 di Mestre dai coordinamenti donne di Fnp Cisl, Spi Cgil e Uilp Uil del Veneto

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Violenza che, prima di diventare fisica, parte dal linguaggio. È da questa riflessione che sono partiti i coordinamenti donne di Fnp Cisl, Spi Cgil e Uilp Uil del Veneto per organizzare il convegno "Ma che genere di linguaggio", lunedì 25 novembre all'M9 di Mestre.

Condotta da Elena Chemello, giornalista della TgR Rai, la giornata vedrà la partecipazione della prof.ssa Giuliana Giusti dell'Università Ca' Foscari di Venezia (Dipartimento di studi linguistici e culturali comparati) che parlerà di "Stereotipi sottili e manifesti alla base del discorso d'odio. Come l'uso quotidiano può favorire o contrastare la (dis)parità". Parteciperà anche Lorella Zanardo, attivista per i diritti delle donne e scrittrice, già autrice del documentario di grande successo Il corpo delle donne (2009), in cui si evidenzia lo sfruttamento delle immagini delle donne a fini commerciali, ideologici e politici. A Mestre il suo intervento si concentrerà su come i media rappresentano la violenza contro le donne. La mattinata vedrà le incursioni sceniche dell'attrice Paola Brolati.

Il servizio delle 19:30 di Rai TgR Veneto