Nuovo governo: tutti i temi sospesi per i pensionati

Attività sindacali

09/09/2019



La segretaria generale Vanna Giantin è stata ospite del vicedirettore di Antenna Tre Ferdinando Avarino a "20 e dieci"

Il giorno i cui il Governo Conte bis ha prestato giuramento, la Fnp del Veneto ha accettato l'invito del vicedirettore di Antenna Tre Ferdinando Avarino per fare il punto della situazione di tutti i temi caldi per i pensionati, che restano in sospeso e richiedono una soluzione. La segretaria generale Vanna Giantin è stata, infatti, ospite del programma 20 e dieci giovedì 5 settembre: potete rivedere la puntata in questa pagina.

In poco più di mezz'ora sono stati affrontati i provvedimenti bandiera del Governo uscente, Quota 100 e Reddito di Cittadinanza, evidenziandone le criticità tuttora presenti. In particolare, si è ricordato che il reddito di Cittadinanza, nella sua versione Pensione di Cittadinanza, si è rivelato molto poco efficace dato che arriva a pochi soggetti, addirittura un numero insignificante rispetto al totale dei pensionati incapienti. Poi, la discussione si è spostata su quelle che sono le richieste più importanti, e avanzate da anni, che verranno sicuramente rilanciate anche a questo Governo: una riforma fiscale equa per lavoratori e pensionati; il ritorno alla piena rivalutazione delle pensioni o perlomeno al rispetto dell'accordo siglato col Governo nel 2016; la necessità che nelle voci di bilancio dell'Inps vi sia la netta separazione fra previdenza e assistenza; la necessità di provvedimenti che tutelino la sanità pubblica e di una legge nazionale per la non autosufficienza. Infine, negli ultimi minuti si è toccata l'annosa questione della riforma delle Ipab ancora non risolta in Veneto: siamo a settembre e ancora della proposta di legge annunciata dall'assessora regionale Manuela Lanzarin, dopo due mesi di proteste e presidi dei sindacati a livello unitario in tutta la regione, non si vede nemmeno l'ombra.